Archive pour la catégorie 'con voi'

Oggi è il mio compleanno, io e mia sorella…

siamo andate a fare una passeggiata per Roma, il tempo è stato un po’ più belo di ieri che ha piovuto quasi tutto il giorno, stasera c’è un po’ di sole che entra, timidamente, rosa, dalla finestra: Abbiamo mangiato in un posticino tra semplice ed elegante moderno, cucinano bene, si trova a via Ripetta non lontano da Piazza Navona, ma più vicino al centro antico di Roma quello più abitato, dove ci sono più negozi che risalgono all’altro secolo, insomma il centro forse più “nostro” della città. Abbiamo mangiato abbondante, ma abbiamo digerito tutto, vuol dire che era ben cucinato, io ho preso un piatto classico di Roma che sono i spaghetti (mezzi maccheroni in questo caso) alla carbonara (conditi con pancetta, uovo, pecorino,sale e molto pepe), poi una bella bistecca con patate che è la mia passione, condita con un buon vino bianco secco: Müller Thurgau, che credo sia del Tirolo, in genere a me piacciono i vini Veneti e tirolo (o Alto Adige) che sono chiarissimi, secchi e delicati; abbiamo comperato un libro su un  bancarella, poi siamo tornate a casa, tutto qui, per stasera abbiamo comperato una piccola torta e dei dolci con due candeline una con la scritta 6 e l’altra con la scritta 5 se si mettono vivine formano il mio compleanno: 65. 

 

 Io di giorno in giorno sto un po’ meglio, sono stata un po’ intontita ancora dalla “botta”. Oggi pomeriggio ho dormito tantissimo e mi sento meglio; dopo un trauma fa sempre bene dormire. A proposito i segni rossi sul fiso dove ho preso “ il marciapiede” mi fanno sembrare un indiano d’america che ha dissotterrato l’ascia di guerra; 

 

ci sono alcuni articoli interessanti da postare, spesso ne ho diversi e devo scegliere, ma stasera non ho voglia, scusatemi, sento bisogno di fermarmi e pregare che questi giorni la sofferenza mi ha fatto stare un poco fuori di testa; vi posto i salmi del Vespro di stasera, poi vado a pregare anche io; pregherò anche per voi e per gli amici dell’altro Blog, per
la Francia; 

Publié dans:con voi |on 5 mai, 2007 |Pas de commentaires »

ciao, ciao…

indonesianusatenggaratimurregionfloresislandlabuhanbajosunsetbehindpalmtreeoverseatweaked1mb.gif

Publié dans:con voi |on 3 mai, 2007 |Pas de commentaires »

questa mattina sono caduta a terra in avanti e…

o battuto il naso in modo forte, è uscito molto sangue ero vicono a Piazza Re di Roma dove c’è un giardinetto con delle fontanelle, in circa mezz’ora sono riuscita a fermare il sangue, ma ero tutta sporca, la giacchina, la camicetta, le mani, il viso, sono riuscita a pulirmi e poi sono andata al primo negozio di articoli per abbigliamento ed ho comperato una camicetta per cambiarmi perché tutto quel sangue faceva impressione a chi mi vedeva, (poi era necessario), poi con mia sorella siamo andate in un Bar a prendere qualcosa; mia sorella per il mio compleanno mi ha regato un gatto di legno nero e blu tutto punteggiato di molti colori, è molto bello e l’ho messo qui, vicino al computer, non so se riesco a postare qualcosa oggi,…non so

Publié dans:con voi |on 3 mai, 2007 |Pas de commentaires »

io (ehmm) e Rudy

b033081n0031id01946581e32p001.jpg

io e Rudy a Natale, è più bello Rudy!

ioerudi.jpg

si è bello!

 

Publié dans:con voi |on 30 avril, 2007 |Pas de commentaires »

Venerdì 5 maggio compio 65 anni, si, 65;

Venerdì 5 maggio compio 65 anni, si, 65; 

 

vorrei partecipare con voi di questa “festa” particolare, nel senso che capita  di compiere 65 anni solo una volta nella vita, mi direte: “ma capita per tutti i compleanni!” è vero, però questa è una tappa importante, un momento in cui  – da una parte – fai il bilancio della vita, un primo bilancio, dall’altra sai che ne comincia una nuova di vita che ancora non conosci, ma che è sicuramente diversa, certo durante gli anni precedenti ci sono delle premesse, ma rimane una tappa; 

Come la sto vivendo? Credo che questi ultimi anni della mia vita, che sono stati pieni di sofferenza (e di persecuzioni) mi stanno spingendo fortemente a cercare Dio, ma questa volta “veramente” Lui primo, Lui solo, il solo che ti rimane amico e fedele per tutta la vita, il solo, come diceva Santa Teresa D’Avila, “che basta”; 

ossia, forse psicologicamente sto anticipando tempi e pensieri che dovrebbero venire successivamente, ma la mia vita è stata una serie impressionante di tentativi di essere fedele al Signore, di essere onesta sul lavoro, di essere di aiuto agli altri, di avere amici che ti vogliono bene (ossia in Italia, o perlomeno l’Italia che conosco io non conosce la parola “amici” forse fratelli si, ma amici no, io vedo , leggo quello che scrivete voi francesi e mi accorgo di una gentilezza, di una cortesia, di una dolcezza nel vostro modo di comportarvi e di parlare che qui non esiste)  gli amici spesso sono i colleghi di lavoro, i compagni di uno sport, cioè quelli che per qualche motivo si trovano comunque insieme, li forse ci sono amicizie, forse, non mi chiamate pessimista, ma l’Italia è una nazione dura, a volte cattiva, non credo che neppure voi più la possiate immaginare come nei vecchi film con Totò ed Anna Magnani, i Film di “Roma città aperta”; quella guerra ci ha segnato e tutte le divisioni politiche successive ci hanno fatto diventare scettici e aridi; non tutti non sempre, tutti, ma proprio tutti tentiamo di ricostruire o costruire di nuovo qualcosa di bello, ma sempre di più si sta distruggendo la famiglia, le donne non fanno più figli,  e poi…basta; 

Io sono stata, e sono consacrata in questo mondo, l’ho sempre vissuto, ho cercato di viverlo sempre con pienezza, tuttavia è stato ed è difficile, ho cercato, ho cercato, sempre, il volto del Signore, come direbbe il Papa, e spesso devo dire che l’ho trovato, e posso dire che nella mia vita Egli ha fatto dei miracoli per me, delle cose straordinarie che io con le mie mani non potevo fare; io devo ringraziare il Signore di tutto, ma di tutto veramente, la sua Croce gloriosa è permanentemente davanti a me e Lui, il Signore nel mio cuore; 

da bambina ho promesso la mia vita a Dio, poi, quando è stato eletto Papa Benedetto l’ho offerta in particolare per Lui, per “quello che vive nel suo ministero e quello che porta nel cuore, come tutte le promesse a Dio mi ha portato la gioia che Dio dona e…persecuzioni; il Blog italiano l’avevo da due anni su un server italiano, ceto non per colpa loro, ma specie ultimamente ad ogni post mi arrivavano commenti sconci, cattivi, più che cattivi, per questo mi sono “rifugiata” in Francia dove ho tutti e due i Blog ora sullo stesso server: questo, ed ho trovato sempre cortesia; 

non si può raccontare una vita, e neppure è facile raccontare i sentimenti di questo tempo; io sono stata sempre molto radicale nelle cose, non ho mai smussato gli angolo, nel senso che non ho fatto compromessi con le cose che ritenevo sbagliate e mi sono ritrovata quasi sola; 

forse in questi giorni riuscirò a dirvi qualcosa di più di quello che vivo, magari l’esperienza dell’amore di Dio e con Dio; quello che è strano e che mi convince dell’amore di Dio è proprio questa Sua costante presenza nel tempo, a me sono morti i genitori, tutti i parenti, alcuni “frati” sacerdoti a cui volevo bene, l’unico cugino, ho una sorella (e un gatto); 

questi ultimi tempi sono stati faticosi anche per motivi esterni alla mia volontà, stanno rifacendo il sottotetto di questa parte del palazzo dove abito, hanno messo dei ponteggi che a me sembrano troppo pensati, il lavoro sta durando un tempo che supera ogni previsione, dalla mia camera, dalla casa non vedo il cielo; sto andando dal dentista perché i molari sono cariati, il dente del giudizio (che strano che mi sia venuto!); ho un linfonodo nella gola che è benigno e spero che non si trasformi mai, ma mi da un po’ fastidio; 

forse è un inizio di discorso triste, ma non è così, io sono realista per ora mi viene da raccontarvi quello che vivo così come viene, poi magari potrò, con un poco di preghiera, maturare meglio questo tempo, lasciare che Dio armonizzi i vari fatti e me li renda amabili anche se umanamente molti non lo sono; 

una cosa ho chiesto a Dio ultimamente ed una sola: di poter amare come Lui ha amato noi; 

 

per oggi vi lascio, vi confermo il mio affetto per voi, se non l’avevate capito, scrivo questo sia ai francesi sia agli italiani, certo l’Italia l’amiamo e
la Francia, da me, si è sempre fatta amare; 

sulla “Pages” Je suis, Io sono, metto anche la mia e.mail se volte scrivermi qualcosa, darmi qualche suggerimento, io prima di postare qualcosa faccio molte ricerche e poi tra quello che trovo devo fare una scelta, se volte darmi dei consigli sono bene accolti, 

vi abbraccio,

Gabriella 

Publié dans:con voi |on 30 avril, 2007 |Pas de commentaires »

ho sonno…

oggi ho tanto sonno non so perché, a domani, buona serata,

Gabriella

Publié dans:con voi |on 25 avril, 2007 |Pas de commentaires »

ho visto in diretta la vista del Papa a Pavia e…

dato che è tanto recente che su internet c’è ancora poco scrivo qualcosa io:

Ho seguito fino a pochi minuti fa la visita del Papa a Pavia, non ho proprio visto tutto, tuttavia l’ultima omelia che Egli ha tenuto, e la vista “pellegrinaggio” alle reliquie di Sant’Agostino, hanno fatto fanno risuonare il pensiero più profondo ed intimo del Papa, o, perlomeno così l’ho percepito; 

 

l’amore del Papa per Agostino nasce da lungo tempo, dal suo dottorato che fece sul pensiero del santo, ma anche oggi sembra di rivedere in lui l’umiltà e la fedeltà a Cristo di Agostino, il suo faticoso cammino verso la fede cristiana, che, in Benedetto, pur essendo diverso – cristiano da piccolissimo – sembra che dai primissimi anni pensasse al sacerdozio, si assomiglia dove il pensiero di Benedetto rimanda a quel pellegrinaggio della fede, che fece Agostino, comunque difficile, questa sera il Papa ha ripetuto che la cosa più importante è “che Dio è amore” richiamandosi alla “Deus Caritas est”; 

 

è come un insistente ripetizione, non come un battere sopra un chiodo, ma come un ripensare e ripensare all’amore di Dio, e viverlo sempre di più nella sua partecipazione con gli altri che si fa sempre più calorosa e più dolce, una fedeltà al Signore che va dai piccoli gesti alle grandi affermazioni di fede, ma tutto si riduce come nelle parole del salmo che egli ripete spesso, io prendo ad esempio, e credo che sia nelle citazioni del Papa, il Salmo 27, 8: 

 “Di te ha detto il mio cuore: « Cercate il suo volto »; 

il tuo volto, Signore, io cerco.” 

 

anche oggi lo ha ripetuto: di cercare sempre il volto del Signore, e ha detto, non ricordo più quando, che il Paradiso non è un luogo statico ma dinamico, ossia che continua sempre questa ricerca del volto di Dio in modo sempre più sempre più perfetto; 

 

scrivo queste poche righe perché è difficile mettere insieme tutto, poi io proprio tutto non ho potuto seguirlo, spero che domani saranno pubblicate le altre omelie e, magari, qualche buon commento, come sapete mi affido sempre a persone che ho conosco personalmente, ho che conosco per la serietà delle loro ricerche; 

 

mi viene in mente un’altra cosa, in aggiunta, quello che ricordo e che mi ha colpito durante la diretta, ai studenti (e ai professori) ha detto che lo studio deve essere, sì scientifico, nel senso di approfondire i vari temi delle ricerche, ma, che alla fine, tutto deve portarsi ad una sintesi, una sintesi che non “spacchi” la ricerca ma che ritorni verso l’uomo e verso Dio, questo mi sembra – anche perché è una frase precedente l’omelia – un continuo riportare tutto sotto l’amore gratuito di Dio; 

 

mi fermo perché sto ritornando sugli stessi temi, domani potrò cercare i testi e i commenti migliori come ho detto, in modo da recuperare nella nostra vita questo percorso del Papa, perché mi sembra così: che egli personalmente sta facendo un pellegrinaggio verso una fede più piena, ma anche come Pastore della Chiesa Universale sta proponendo questo camminare alla ricerca del “volto” vero di Dio: quello dell’amore; 

 

Publié dans:con voi |on 22 avril, 2007 |Pas de commentaires »

finalmente ho comperato un computer nuovo nuovo…

finalmente ho comperato un computer nuovo nuovo, ultima generazione (bello) sembra che vada come un treno; da questo punto di vista sono più tranquilla che stavo lavorando male perché il computer di prima mi creava diversi problemi; per quanto riguarda me, ora sono un po’ più serena, il Signore mi aiuta sempre nonostante le mie stanchezze sia spirituali che fisiche, veramente è Lui il solo grande e vero aiuto in tutti i fatti della vita,

Publié dans:con voi |on 21 avril, 2007 |Pas de commentaires »

vi racconto…problemi…problemi…e

Il mio computer è stato  aggiustato, ma per il momento, qualcosa ,comunque, non va, devo cambiarlo tutto; a Roma ci sono stati alcuni temporati e una grandinata molto forte, forse, sembra, che  sia stato danneggiato da una scarica elettrica;

spero di risolvere presto comunque;

in questo periodo ho avuto tanti problemi da risolvere, uno ditro l’altro: di casa, di soldi, di tutto, io non mi scoraggio prò mi sento il  »fiato un po’ grosso » se posso dire così,

  

Publié dans:con voi |on 21 avril, 2007 |Pas de commentaires »

buone notte a tutti a domani

il computer ora funziona, forse l’aveva danneggiato una scarica di un temporale,  devo sistemare molte cose e ristabilire le utility che avevo messo, comunque domani andrà meglio, notte a tutti, Gabriellabuone notte a tutti a domani dans con voi WhiteFlowerRedEarthmini

Publié dans:con voi |on 19 avril, 2007 |Pas de commentaires »
1234

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31