Origene: La notte della fede

dal sito:

http://www.levangileauquotidien.org/main.php?language=IT&module=commentary&localdate=20090804

Martedì della XVIII settimana del Tempo Ordinario : Mt 14,22-36
Meditazione del giorno
Origene (circa 185-253), sacerdote e teologo
Commento sul vangelo di  Matteo, libro XI, cap. 6 : PG 13, 919-923.

La notte della fede

Se un giorno siamo assaliti da prove inevitabili, ricordiamoci che è stato Gesù ad averci ordinato di imbarcarci e che vuole che lo precediamo sull’altra sponda. È impossibile infatti per chi non ha sopportato le onde e il vento contrario di giungere a questa sponda. Così, quando ci vedremo circondati da difficoltà molteplici e faticose, stanchi di navigare in esse con la povertà dei nostri mezzi, immaginiamo che la nostra barca è in mezzo al mare, agitata dalle onde che vorebbero vederci « fare naufragio nella fede » (cf. 1 Tm 1, 19) o in qualche altra virtù. E se sentiamo il soffio del maligno accanirsi contro le nostre imprese, consideriamo che in questo momento il vento ci è contrario.

Quando, dunque, in mezzo a queste sofferenze, avremo sopportato bene le lunghe ore della notte oscura che regna nei momenti di prova, quando avremo lottato con tutte le nostre forze, stando attenti a evitare « il naufragio della fede », … possiamo essere certi che verso l’ultima parte della notte, « quando la notte sarà avanzata, e il giorno vicino » (cf. Rom 13, 12), il Figlio di Dio verrà verso di noi camminando sulle acque, per rendere il mare benevolo. 

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31