Sant’Ambrosio, inni: Ad galli cantum

dal sito:

http://liceoberchet.it/netday/ricerca/inno.htm

SANT’AMBROGIO – INNI

Ad galli cantum

O eterno Signore di tutte le cose
che governi il giorno e la notte
e fai fluire lo scorrere del tempo
per ristorarci della monotonia dell’ora,

Canta ormai il banditore del giorno
sempre vigile nella notte fonda
come la luce che brilla ai viandanti
e distingue notte da notte.

Destato da questo, l’astro del mattino
sgombra dalle nebbie il cielo,
per lui la schiera dei malvagi
abbandona la via del male.

Per lui il nocchiero raccoglie le sue forze,
per lui si placano i flutti del mare,
anche colui che è Pietra della Chiesa
a quel canto deterse il suo peccato.

Leviamoci dunque con prontezza:
il gallo scuote chi a giacere indugia,
rimbrotta i dormiglioni
e accusa chi si nega.

[...]
Aeterne rerum conditor,
noctem diemque qui regis,
et temporum das tempora,
ut alleves fastidium,
Praeco diei iam sonat,
noctis profundae previgil,
nocturna lux viantibus,
a nocte noctem segregans.

Hoc excitatus Lucifer,
solvit polum caligine,
hoc omnis errorum chorus,
viam nocendi deserit.

Hoc nauta vires colligit,
pontique mitescunt freta,
hoc ipsa petra ecclesiae
canente, culpam diluit.

Surgamus ergo strenue,
gallus iacentes excitat,
et somnolentes increpat,
gallus negantes arguit. 

Publié dans : Inni, Padri della Chiesa e Dottori |le 15 mai, 2009 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31