Archive pour le 13 juin, 2008

buona notte

buona notte dans immagini buon...notte, giorno bird_animals_free_pic

http://www.bigfoto.com/themes/nature/animals/

Non più servi ma amici (Gv 15,15)

du site: 

http://www.levangileauquotidien.org/www/main.php?language=FR&localTime=06/13/2008#

Sant’Ireneo di Lione (circa130-circa 208), vescovo, teologo e martire
Contro le eresie, IV, 13, 2-4 ; SC 100, 529

Non più servi ma amici (Gv 15,15)

La Legge è stata promulgata dapprima per degli schiavi, per educare l’anima per mezzo delle cose esteriori e corporali, conducendola, in un certo senso, come per mezzo di una catena alla docilità ai comandamenti, affinché l’uomo imparasse ad obbedire a Dio. Il Verbo di Dio però, ha liberato l’anima; le ha insegnato a purificare liberamente, volontariamente, anche il corpo. Sin d’allora, occorreva che fossero sciolte le catene della schiavitù grazie alle quali l’uomo aveva potuto formarsi, e che ormai egli seguisse Dio senza catene. Ma allo stesso tempo in cui i precetti della libertà venivano redatti, occorreva rinforzare la sottomissione al Re, affinché nessuno tornasse indietro e si mostrasse indegno del suo Liberatore….

Per questo il Signore ci ha dato come parola d’ordine, al posto di non commettere l’adulterio, di neppure desiderarlo; in luogo di non uccidere, di neppure adirarsi; al posto di pagare semplicemente la decima, di distribuire i beni ai poveri; di amare non soltanto i nostri vicini, ma anche i nostri nemici; non solo di essere «generosi e pronti a dare» (1 Tm 6,18), ma ancora di dare gratuitamente i nostri beni a coloro che ce li prendono…

Nostro Signore dunque, il Verbo di Dio, prima condusse gli uomini a servire Dio, poi da servi li rese suoi amici, come disse egli stesso ai discepoli: «Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l’ho fatto conoscere a voi» (Gv 15,15)… Facendo dei suoi discepoli gli amici di Dio, mostra chiaramente di essere il Verbo, la Parola di Dio. È infatti per avere seguito la sua chiamata spontaneamente e senza catene, nella generosità della sua fede che Abramo è diventato «amico di Dio» (Gc 2,23; Is 41,8).

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31