« Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò guarito »

dal sito: 

http://levangileauquotidien.org/

Sant’Ambrogio (circa 340-397), vescovo di Milano e dottore della Chiesa
Commento sul vangelo di Luca, 6, 57-59 ; SC 45, 248

« Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò guarito »

È la fede che tocca Cristo ; è la fede che lo vede. Non lo tocca il nostro corpo ; non lo afferrano gli occhi della nostra natura. Infatti vedere senza percepire, non è vedere ; sentire senza comprendere, non è sentire, né è toccare se non tocchiamo con la fede…

Se considereremo la misura della nostra fede e se comprenderemo la grandezza del Figlio di Dio, vedremo che, in rapporto a lui, possiamo toccare soltanto la frangia ; la parte superiore del suo mantello, non la possiamo raggiungere. Se dunque vogliamo anche noi essere guariti, tocchiamo mediante la fede, la frangia di Cristo. Egli non ignora quanti toccano la sua frangia, anche se la toccano mentre è voltato di spalle. Infatti Dio non ha bisogno di occhi per vedere ; non ha sensi corporali, invece possiede in lui la conoscenza di ogni cosa. Beato dunque chi tocca almeno l’estremità del Verbo ; chi può infatti afferrarlo interamente ?

Publié dans : Bibbia: commenti alla Scrittura |le 5 février, 2008 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31