« Lo Sposo è con loro »

dal sito:

http://levangileauquotidien.org/

San Nicola Cabasilas (circa 1320-1363), teologo greco
La vita in Cristo, II, 75s

« Lo Sposo è con loro »

Sono due i modi coi quali possiamo conoscere gli oggetti: la conoscenza che possiamo ricevere per sentito dire, e quella che possiamo acquisire in prima persona. Nel primo modo, non giungiamo direttamente all’oggetto, ma lo percepiamo con le parole, come in un’immagine…; invece, fare l’esperienza degli oggetti, significa proprio incontrarli. In questo secondo modo di conoscenza, la forma dell’oggetto afferra l’anima e sveglia il desiderio come una traccia nella misura della sua bellezza…

Allo stesso modo, quando il nostro amore per il Salvatore non produce nulla di straordinario, è evidente che abbiamo avuto a che fare solo con delle parole sentite a suo riguardo. Come, per sentito dire, potremmo conoscere quanto lo merita colui a cui nulla è simile…? colui a cui nulla può essere paragonato e che non può essere paragonato a nulla? Come potremmo conoscere la sua bellezza e amarlo secondo la misura della sua bellezza? Invece quando gli uomini provano un ardente desiderio di amarlo, una voglia di fare per lui cose che superano la natura umana, allora è chiaro che li ha feriti lo Sposo in persona. Egli ha aperto i loro occhi alla sua bellezza. La profondità della ferita testimonia che la freccia ha colpito al centro il bersaglio; l’ardore del loro desiderio rivela chi li ha colpiti.

Ecco come la nuova Alleanza è differente dall’Antica: prima educava gli uomini una parola; oggi è Cristo, presente in prima persona a preparare e a modelare in modo indicibile, le anime degli uomini. Se l’insegnamento della Legge fosse stato sufficiente per condurre l’uomo alla sua fine, non sarebbero stati necessari atti straordinari come un Dio divenuto uomo, crocifisso e che muore. Questo è vero anche per gli apostoli, i nostri padri nella fede. Avevano sentito l’insegnamento del Salvatore, le parole della sua bocca; avevano visto i suoi miracoli e quanto aveva sopportato per gli uomini; l’avevano visto morire, risuscitare e salire in cielo. Tutto questo loro sapevano, ma non hanno mostrato nulla di nuovo, di generoso, di veramente spirituale, finché non fossero stati battezzati nello Spirito Santo… Solo allora il vero desiderio di Cristo è stato acceso in loro, e per mezzo di loro, negli altri.

Publié dans : Bibbia: commenti alla Scrittura |le 21 janvier, 2008 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31