Archive pour le 5 septembre, 2007

buona notte

buona notte dans Bibbia: commenti alla Scrittura euonymus_planipes

Euonymus planipes

http://www.ubcbotanicalgarden.org/potd/2007/09/euonymus_planipes_1.php#002258

Publié dans:Bibbia: commenti alla Scrittura |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

« Non temere ; d’ora in poi sarai pescatore di uomini »

San Patrizio (circa 385-vers 461), monaco missionario, vescovo
Confessione, 38-40; SC 249, 111

« Non temere ; d’ora in poi sarai pescatore di uomini »

Sono grandemente debitore a Dio che mi ha concesso una grazia così grande che cioè, per mio mezzo, « dei popoli numerosi » siano rinati per Dio… : « Ti renderò luce delle nazioni, perché porti la mia salvezza fino all’estremità della terra »… In questo modo voglio « attendere che si adempisse la promessa » di colui che non fa mai difetto, come ci viene attestato da lui nel Vangelo: « Verranno dall’Oriente e dall’occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe ». Perciò abbiamo fiducia che i credenti verranno dal mondo intero.

Per questo importa dedicarsi alla pesca come si deve e con vigilanza, secondo l’esortazione e l’insegnamento del Signore che dice: « Seguitemi, vi farò pescatori di uomini ». Dice ancora nei profeti: « Ecco, io invierò numerosi pescatori e cacciatori ». Per questo era molto importante tendere le nostre reti, affinché « una quantità enorme [di pesci]« , cioè « una folla » di gente sia presa per Dio e che, per battezzare ed esortare il popolo, ci siano ovunque sacerdoti, secondo la parola del Signore: « Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato; Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo ».

(Riferimenti biblici : Ez 38,6 ; Is 49,6 ; At 1,4 ; Mt 8,11 ; Mt 4,19 ; Ger 16,16 ; Lc 5,6 ; Lc 6,17 ; Mt 28,19)

Publié dans:Bibbia: commenti alla Scrittura |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

immagine: « Stabat Mater Dolorosa »

immagine:

metto l’immagine: « Stabat Mater Dolorosa » perché sul Blog francese ho messo il testo dell’inno in latino e francese, comunque l’immagine mi sembra molto bella;

http://www.joyceimages.com/browse.php?chapter=5

Publié dans:immagini sacre |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

Basilio il Grande, Esamerone, 2,7 – Grandiosità e bellezza della luce

dal sito:

http://www.novena.it/padri/37.htm

Basilio il Grande, Esamerone, 2,7 

Grandiosità e bellezza della luce

« E Dio disse: «Sia la luce» (Gen 1,3)! La prima parola di Dio creò la luce, dissipò le tenebre, allontanò la tristezza, illuminò il cosmo, rivestì ogni cosa di un aspetto gradevole e giocondo. Apparve, infatti anche il cielo, prima nascosto nelle tenebre; apparve la sua bellezza, tanto grande come anche adesso gli occhi possono testimoniare. L’aria stessa brillava, o meglio tratteneva in sé tutta la luce, inviandone grandiose inondazioni per tutta la sua estensione. Attraverso l’aria, infatti, la luce giunse, in alto, sino all’etere e al cielo; in latitudine, illuminò tutte le regioni del mondo: da quella boreale a quella australe, dall’oriente all’occidente; tutto nel breve spazio di un momento. L’atmosfera, infatti, è così sottile e trasparente che la luce, per attraversarla non ha bisogno di alcun intervallo di tempo. Come il nostro sguardo percepisce immediatamente gli oggetti sui quali si posa, con altrettanta rapidità, in un tempo che nessuno potrebbe immaginarsi più breve, l’atmosfera accoglie dappertutto i raggi della luce. Dopo l’apparizione della luce, anche il cielo divenne più giocondo e le acque più limpide, non soltanto accogliendo la luce, ma anche riflettendola in ogni punto con innumerevoli scintillii. La parola divina donò ad ogni cosa un aspetto bellissimo e piacevolissimo. Come coloro che, immergendosi, versano dell’olio in fondo all’acqua, per rischiarare quel punto; allo stesso modo il Creatore, non appena ebbe parlato, subito recò al mondo la grazia della luce. «Sia la luce». E il comando era subito attuato, così fu creato qualcosa di cui la mente umana non può immaginare nulla di più giocondo e di più bello. Quando poi parliamo della voce o della parola o del comando di Dio, non intendiamo affermare che la parola divina costituisca un suono emesso attraverso le corde vocali né una quantità d’aria regolata dalla lingua; riteniamo, invece, che, in modo più comprensibile per coloro che vengono istruiti, essa rappresenti l’impulso della volontà divina, significato sotto la forma del comando. E Dio vide che la luce era bella (Gen 1,4). Quali lodi potremmo noi mai pronunciare, che siano degne della luce, dal momento che il Creatore stesso l’ha riconosciuta bella fin dal principio? »

Publié dans:Padri della Chiesa e Dottori |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

Il papa ricorda Madre Teresa, “autentica discepola di Cristo”

dal sito  « AsiaNews »: 

http://www.asianews.it/index.php?l=it&art=10223&size=A

 

05/09/2007 12:11

VATICANO
Il papa ricorda Madre Teresa, “autentica discepola di Cristo”


Benedetto XVI ha spronato i missionari, le missionarie della carità e tutta la Chiesa a seguire il suo esempio. Un augurio anche al convegno voluto da Bartolomeo I sull’ecologia nell’Artico. Gregorio di Nissa, l’essere cristiano e l’amore a Dio e ai poveri. La catechesi di oggi dedicata all’insegnamento di Gregorio di Nissa per il quale la perfezione dell’uomo sta nell’imitare Dio nell’amore.

 

Città del Vaticano (AsiaNews) – All’udienza del papa non poteva mancare oggi, 10° anniversario della sua morte e festa liturgica della beata, un ricordo del pontefice per Madre Teresa. Salutando un folto gruppo di  missionari e missionarie della Carità, presenti in piazza san Pietro con i loro collaboratori, Benedetto XVI ha detto loro: “Cari amici la vita e la testimonianza di questa autentica discepola di Cristo, di cui proprio oggi celebriamo la memoria liturgica, sono un invito a voi e a tutta la Chiesa a servire sempre Dio nei poveri e bisognosi. Continuate a seguire il suo esempio e siate dappertutto strumenti della divina Misericordia”. 

Con una voce rauca – “un po’ danneggiata”, ha detto all’inizio, chiedendo scusa ai fedeli, che hanno risposto con un applauso – il papa ha anche ricordato un convegno sulla cura dell’ambiente nell’Artico, promosso da Bartolomeo I, Patriarca ecumenico ortodosso di Costantinopoli, che egli stesso aprirà domani in Groenlandia. 

Parlando in inglese, ha detto: Desidero salutare tutti i partecipanti, i vari leader religiosi e gli scienziati e assicuro loro il mio sostegno per i loro sforzi. La cura delle risorse dell’acqua e l’attenzione ai cambiamenti climatici sono una questione di grande importanza per ‘intera famiglia umana. Incoraggiato dalla crescente attenzione ai bisogni e le necessità di preservare l’ambiente, invito tutti voi a unirvi a me nella preghiera e nell’impegno per un maggior rispetto per le meraviglie della creazione di Dio”. 

Nella catechesi, dove il papa sta presentando alcune figure dei Padri della Chiesa,  Benedetto XVI si è soffermato oggi su alcuni insegnamenti di Gregorio di Nissa e sulla sua concezione “molto elevata” dell’uomo, il cui fine – secondo Gregorio – è di “rendersi simile a Dio” e ciò avviene attraverso l’amore. “Quando l’uomo ama – ha spiegato il pontefice – egli coopera con Dio a modellare in sé la divina immagine”. 

Questo amore è indirizzato a Dio, ma anche ai poveri. “Gregorio – ha detto il papa – ricorda che Cristo è presente anche nei poveri e per questo essi non devono essere mai oltraggiati” E citando un brano del Padre della Chiesa ha aggiunto: “Non disprezzare costoro che giacciono stesi… Considera chi sono e scoprirai qual è la loro dignità: essi ci rappresentano la persona del Salvatore”. 

Benedetto XVI ha anche sottolineato il valore della parola “cristiano” per Gregorio di Nissa: “Cristiano è uno che porta il nome di Cristo e quindi dovrebbe assimilarsi a Cristo. Nel nome cristiano portiamo una grande responsabilità”. “Il cristiano – ha aggiunto –  deve esaminare sempre nel suo intimo i propri pensieri, le proprie parole, le proprie azioni, per vedere s esse sono rivolte a Cristo  o se si allontanano da lui”. 

“Per progredire verso la perfezione – ha poi aggiunto il papa – e portare in sé l’amore di Dio, l’uomo deve rivolgersi con fiducia a Dio, ispirandosi alla preghiera del Signore”. 

  

 

Publié dans:Papa Benedetto XVI, Santi |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

Rappresentante vaticano in Russia premiato da Alessio II

dal sito:

http://www.zenit.org/article-11764?l=italian

 

Rappresentante vaticano in Russia premiato da Alessio II

 Per l’impegno nel rafforzamento delle relazioni cattolico-ortodosse 

 

MOSCA, martedì, 4 settembre 2007 (ZENIT.org).- Il Patriarca Alessio II di Mosca e di tutta la Russia ha conferito all’Arcivescovo Antonio Mennini, rappresentante della Santa Sede in Russia, l’Ordine del Santo Principe Daniele di Mosca, terzo grado.

L’Arcivescovo Mennini viene premiato “in riconoscimento dei suoi sforzi per stabilire buone relazioni tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana e in occasione del suo 60° compleanno”, ha riportato il sito ufficiale del Patriarcato di Mosca questo martedì, secondo l’agenzia Interfax.

Il riconoscimento è stato conferito all’Arcivescovo il 3 settembre alla nunziatura apostolica di Mosca dall’Arciprete Vsevolod Chaplin, vicepresidente del dipartimento del Patriarcato di Mosca per le relazioni esterne, e dal reverendo Igor Vyzhanov, segretario per le relazioni intercristiane.

Monsignor Mennini è stato nominato rappresentante vaticano in Russia nel novembre 2002 da Papa Giovanni Paolo II.

E’ nato il 2 settembre 1947 a Roma. Il 14 dicembre 1974 è stato ordinato sacerdote, e nell’aprile 1981 è entrato nel corpo diplomatico della Santa Sede.

Ha servito nelle ambasciate vaticane in Uganda e Turchia e in seguito nella Segreteria di Stato vaticana. Il 1° luglio 2000 il Papa lo ha nominato suo rappresentante in Bulgaria, e nel settembre dello stesso anno è stato elevato al rango di Arcivescovo.

 

 

Publié dans:ZENITH |on 5 septembre, 2007 |Pas de commentaires »

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31