Benedetto XVI in Austria. La preparazione passa dai giovani

dal sito:

http://www.korazym.org/news1.asp?Id=24315 

 

Benedetto XVI in Austria. La preparazione passa dai giovani

di Mattia Bianchi/ 21/07/2007 

 

Sono numerose le iniziative in preparazione al viaggio del papa nel Paese. Dal 12 al 15 agosto, al santuario di Mariazell, si svolgerà il pellegrinaggio internazionale dei giovani dell’Austria e dell’Europa centrale. 

 

Una novena di preghiera, intenzioni particolari per il papa e un grande incontro internazionale di giovani.
La Chiesa austriaca si sta preparando intensamente al prossimo viaggio di Benedetto XVI nel Paese, in programma dal 7 al 9 settembre. Una visita organizzata in occasione dell’850mo anniversario del Santuario mariano di Mariazell, un luogo caro al pontefice che non ha voluto mancare ad una celebrazione così importante. Ed è proprio a Mariazell che si concentrano i preparativi logistici e spirituali. Non è un caso che la conferenza episcopale austriaca abbia scelto questo luogo per svolgere la sua assemblea estiva, al termine della quale è stata pubblicata una lettera pastorale ai fedeli del Paese.

“L’intera varietà della vita ecclesiastica austriaca verrà rappresentata a Mariazell festeggiando in gioia la fede comune”, scrivono i vescovi, che invitano a partecipare “le parrocchie dal Lago di Costanza fino al Neusiedlersee, il postulato laico, i vari ordini di sorelle e fratelli, preti e diaconi, seminaristi insieme a tanti pellegrini provenienti da paesi confinanti e vescovi austriaci e stranieri”. Al tempo stesso, “papa Benedetto XVI condividerà con noi anche le preoccupazioni dei cristiani e delle loro comunità: le preoccupazioni per la gioventù, per il matrimonio e la famiglia, per il fallimento di rapporti, per la dignità della vita sempre di più minacciata e per la carenza di vocazioni religiose. Lui, insieme a noi, si affiderà dell’intercessione di Maria, che ci può insegnare e ci insegna come guardare Cristo”.

In questo clima, dal 12 al 15 agosto, a Mariazell, arriveranno anche migliaia di giovani dell’Austria e dei Paesi dell’Europa centrale: Bosnia-Herzegovina, Germania, Francia, Croazia, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca, Ungheria. Esperienze diverse, ma un unico obiettivo: “raccontare la propria vita, guardando a Gesù Cristo e scoprire così la fede”. Al centro, le situazioni di disagio, a cominciare dalla disoccupazione, un tema che sarà affrontato in workshop a cui parteciperanno anche alti rappresentanti politici. Spazio poi alla solidarietà con un progetto di formazione professionale da realizzare in Kosovo, che sarà sostenuto da tutti i partecipanti.

Il pellegrinaggio internazionale della gioventù farà riferimento anche alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù a Sydney, un legame sottolineato anche dalla presenza di mons. Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici. Da parte loro, i vescovi austriaci sottolineano che “il pellegrinaggio della gioventù rappresenta un culmine dell’anniversario di Mariazell ed è un importante evento per l’organizzazione della visita del papa”.

Un’iniziativa che si aggiunge alle altre idee sviluppate negli ultimi mesi. Sin dallo scorso 8 dicembre, per esempio, i fedeli hanno iniziato una “grande novena” di nove mesi, durante la quale si rivolgono alla Madonna, mentre le Pontificie Opere Missionarie in Austria (“Missio”), in collaborazione con l’arcidiocesi di Vienna ed altre realtà cattoliche, stanno chiedendo ai fedeli di pregare lo Spirito Santo “per Papa Benedetto XVI, per una nuova esperienza dell’amore di Dio da parte di tutte le persone in Austria, per i frutti permanenti della visita del Papa, per tutti gli organizzatori della visita”.

Publié dans : Papa Benedetto XVI |le 31 juillet, 2007 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31