I vescovi latinoamericani: l’incontro con il Papa uno straordinario momento di fraternità e comunione ecclesiale

dal sito della Radio vaticana: 

14/05/2007 14.39.45

I vescovi latinoamericani: l’incontro con il Papa, uno straordinario momento di fraternità e comunione ecclesiale 

Un momento di grande fraternità e di intensa comunione ecclesiale: così i vescovi latinoamericani hanno definito l’incontro con il Papa e l’inaugurazione della Conferenza di Aparecida. Ascoltiamo in proposito il commento del vescovo di Petrópolis Filippo Santoro, al microfono di Alessandro Gisotti:

 
R.- Un’impressione straordinaria, molto positiva, perché indica in pratica l’agenda della V Conferenza di Aparecida. Per esempio, quando all’inizio parla del rapporto tra Vangelo e cultura, dell’inculturazione nel senso vero del termine, legato al fatto dell’Incarnazione. E poi, ancora, quando recupera l’opzione preferenziale per i poveri, a partire dall’opzione di Dio che sceglie di incarnarsi, di farsi povero, come fatto non sociologico, ma come fatto – prima di tutto – antropologico e cristologico. E dopo, l’aspetto mirabile è tutto il discorso fatto sulla realtà: che cos’è la realtà. Perché è un luogo comune di certi teologi latinoamericani che la teologia occidentale e quella ortodossa, si occupa di principi astratti e di idee e invece la teologia latinoamericana parte dalla realtà. E allora, lui ha fatto la domanda: “Ma qual è la realtà? » La realtà a partire da quello che è il suo significato, perché senza significato non abbiamo la realtà. E’, quindi, una sutura tra la cristologia e il giudizio sulla realtà. Secondo me, questo è un punto ricchissimo perché indica un nuovo metodo o approfondisce il metodo della Conferenza generale di Santo Domingo, dando enfasi ad una prospettiva nuova che parte dall’esperienza della fede e quindi abborda i problemi sociali come ha fatto anche il Santo Padre: non ha lasciato fuori nessun problema! Un altro aspetto molto bello è stato l’incontro tra il Vangelo e le culture: i popoli che lo aspettavano e poi quel giudizio che voler prescindere dall’annuncio di Cristo nei popoli latinoamericani non è un progresso, è un regresso.

 
D. – Il Papa è stato anche molto chiaro sul ruolo della Chiesa di fronte alla questione sociale …

 
R. – Sì: è stato chiarissimo. Posti questi fondamenti, ha invitato ad una presenza e ad un lavoro.
  

 

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

PUERI CANTORES SACRE' ... |
FIER D'ÊTRE CHRETIEN EN 2010 |
Annonce des évènements à ve... |
Unblog.fr | Annuaire | Signaler un abus | Vie et Bible
| Free Life
| elmuslima31